Prostatite Terapia

Come scegliere la prostatite? - Prostatite Terapia

Visita urologica e terapia della prostatite

La prostatite è un’infiammazione della prostata, ghiandola maschile ubicata sotto la vescica e coinvolta nella costituzione dello sperma.

Quanto all’eziologia, 4 sono le forme di prostatite:

– batterica acuta
– batterica cronica
– a-batterica cronica
– asintomatica

Tra i molteplici sintomi della patologia, i più riferiti in genere sono:

-difficoltà nella minzione;
-dolore in area inguinale, scrotale e rettale;
-eiaculazione dolorosa.

Diagnosi di prostatite

La diagnosi di prostatite è ottenibile sulla base di dati anamnestici, di un esame obiettivo e di una serie di indagini strumentali, molte delle quali effettuabili presso lo studio del dott. Cosimi (esplorazione rettale digitale, ecografia dell’apparato urinario, tampone uretrale, esami del sangue, delle urine e del liquido prostatico). Grazie all’ausilio di una strumentazione all’avanguardia, lo specialista romano è in grado di individuare il problema che affligge il paziente e di preparare il trattamento medico più adatto alla forma di prostatite sofferta.

Cura della prostatite

La cura della prostatite batterica, infatti, differisce da quella della prostatite cronica. Più precisamente, la prostatite acuta batterica può richiedere l’ospedalizzazione e un trattamento intensivo a base di antibiotici (penicilline ad ampio spettro e i fluorochinolonici) e antinfiammatori. La prostatite cronica batterica, invece, si tratta con cicli di terapia antibiotica, della durata di 6-8 settimane. In ultimo, la prostatite cronica a-batterica può essere curata con farmaci antibiotici, antiflogistici e alfa bloccanti magari associati a medicinali fitoterapici.

Rimedi consigliati

Tra i rimedi consigliati per le diverse tipologie di prostatite possono essere inclusi anche l’approccio psicologico e la fisioterapia. Alla chirurgia si ricorre, invece, in caso di inefficacia della terapia farmacologica o in presenza di un’ostruzione del canale urinario. L’intervento chirurgico può comportare un’incisione nella zona infiammata o l’asportazione della ghiandola prostatica.

prostatite terapia

prostatite terapia